Ciao io sono Laura...e io sono Silvia!
Dicono che siamo noi le nuove gemelle Kessler della tv, ma se dobbiamo dirvi chi siamo,
la prima cosa che ci viene in mente è versatilità ed entusiasmo. Siamo gemelle, simili in moltissime scelte, ma per certi versi molto diverse, Laura è quella più diretta, quella che non
molla mai, Silvia è un po’ più diplomatica, ma se si arrabbia non vuole sentire ragioni...
insieme siamo una vera forza della natura...
tra noi c’è collaborazione e confidenza. Passando inevitabilmente per qualche discussione, cerchiamo comunque sempre di migliorarci l’un l’altra di continuo, perché è un pò come se nell’altra vedessimo lo specchio di noi stesse. Siamo sempre state in classe insieme, prima per caso poi per scelta, dalle elementari fino alla laurea, nello stesso giorno, in Lettere antiche. La tv è sempre stato il nostro sogno.....Che oggi è realtà....anche se non smettiamo mai di mirare a obiettivi più importanti. Ci piace molto scrivere e prima o poi sforneremo anche un romanzo... Ma oggi la nostra tentazione principale è il cinema....

Chissà.....

Entrambe giornaliste professioniste, conduttrici televisive e ora anche attrici, lavoriamo in tv da sempre e per cinque stagioni abbiamo fatto parte della grande famiglia di Michele Guardì, conducendo le dirette dalle piazze dei comuni italiani nella trasmissione Mezzogiorno in famiglia, su Rai 2, condotta da Amadeus. Dal 2011 facciamo delle incursioni al cinema, prima con Gianni e le donne di Gianni di Gregorio, ora in un divertente cameo nel film di Fausto Brizzi Com’è bello far l’amore. In Rai ci siamo arrivate più di nove anni fa, conducendo un programma di mare su Rai due, Vivere il mare, che puntava sul fascino delle località balneari italiane nel fuori stagione. Mare arrabbiato, pescatori e reti, il mercato del pesce e i ristoranti locali che cucinano il pesce appena pescato. Tante mangiate, un bel gruppo di lavoro e un mare come non l’avevamo mai visto, questo è il ricordo più vivo che ci rimane di questa esperienza. Per due anni, poi, abbiamo intervistato conduttori, autori e giornalisti della squadra di Viale Mazzini (tra cui Pippo Baudo, Flavio Insinna e Fiorello solo per citarne alcuni) e mostrato i dietro le quinte delle trasmissioni note e meno note della Rai conducendo Aprirai, in onda nel week end sulle tre reti Rai. In questi due anni ci hanno conosciuto davvero tutti, da dirigenti a volti noti, e tra di loro, ogni volta che ci incontravano, scattava il “totogemelle”...chi è Silvia e chi è Laura? La nostra prima esperienza con Guardì è stata con la trasmissione Insieme sul due, condotta da Milo infante, in cui tutte le mattine dal lunedì al venerdì conducevamo una rubrica con storie curiose e insolite, alternate a rubriche con esperti per rispondere alle domande dei telespettatori su salute, chirurgia e leggi varie. Michele Guardì, da cui si può e si deve imparare ogni giorno molto, era stupito della sintonia che c’era tra di noi nell’intervistare insieme i vari invitati e notava che noi facciamo naturalmente quello che due conduttori insieme a volte raggiungono solo dopo anni. Prima di sbarcare in Rai, abbiamo lavorato nella redazione del tg di Telelombardia e abbiamo collaborato con vari quotidiani e settimanali locali e nazionali, dove abbiamo fatto la nostra gavetta correndo in lungo e in largo per le vie di Milano e della Lombardia. Il nostro esordio televisivo è stato invece quasi 17 anni fa nell’emittente locale bresciana Teletutto, nella trasmissione sportiva “Zona Goal”, quando ancora dovevamo laurearci. Abbiamo studiato Lettere antiche all’Università Cattolica di Brescia, ma non avendo mai pensato di fare le insegnanti... Fino ad ora vi abbiamo parlato soprattutto della televisione, ma la vera novità del nostro ultimo anno lavorativo è, come abbiamo accennato poco sopra, il cinema! È stato entusiasmante il debutto sul grande schermo con la commedia d’autore “Gianni e le donne” , il secondo film di Gianni di Gregorio, regista di Pranzo di Ferragosto. É stato proprio Di Gregorio, dopo averci conosciuto a un festival a Taormina, a volerci nel suo cast e così quasi per caso ci siamo ritrovate tra le protagoniste femminili di un film che è stato venduto in più di 23 paesi nel mondo. Con Gianni e le donne siamo volate al festival di Berlino in febbraio per fare il nostro primo “tappeto rosso” e anche a New York in giugno, in occasione di Open roads, il festival del film italiano al Lincoln Center. Nel 2012 abbiamo fatto un’altra incursione nel cinema, nel film di Fausto Brizzi “Com’è bello far l’amore”, con un divertente cammeo (compariamo in un sogno del protagonista, Fabio de Luigi). Stare sul set cinematografico ci ha emozionato e ci ha però anche fatto sentire “a casa”... Per ora il cinema rimane una tentazione, ma la nostra domanda è....non pensate anche voi che nel cinema italiano manchino due attrici gemelle?

Questa è la raccolta di fotografie e video di momenti importanti del nostro percorso... e l'idea di condividerle con tutti voi ci piace molto... seguitela sempre e ne vedrete delle belle :-)

Tutto quello che succede dietro le quinte o sul grande schermo ! Interviste, gossip, emozioni "pure" dal nostro mondo del cinema e della televisione... per voi

I NOSTRI DOLCI LIGHT

Ottobre 2012

CORRIERE DELLA SERA - BS

Febbraio 2012

TV SALUTE

Gennaio 2012

CHI

Ottobre 2011